Carrello Vuoto

Il Carrello è vuoto

Ricerca Rapida

 
Parla il Profilattico PDF Stampa E-mail

Il PreservativoSe ci trovassimo di fronte al Signor Preservativo cosa gli chiederemmo? E soprattutto, lui come risponderebbe? Eccolo...in una vera e propria intervista che ci svela e racconta tutto su di sè...

- Due Parole per presentarsi....
- Cosa dire? Adoro stare con chi ha cura di se stesso, con chi ha uno stile di vita intelligente. Chi comprende l'importanza di una buona guardia del corpo sa che difendere dall'Aids è un lavoro che dà molte soddisfazioni.


- E' possibile trovarla praticamente dappertutto, non è vero?
- In effetti sono di facile reperibilità : la mia casa sono le farmacie, i supermercati, i distributori automatici...e sono orgoglioso del fatto che un sacco di gente sveglia mi tenga in tasca o nella borsa.


- Cosa pensa della sua attività?
- Ritengo che il mio sia un lavoro come un altro, ma che possa insegnare il rispetto e l'umanità.


- La sua nascita si colloca in un periodo imprecisato di circa 4.000 anni fa, forse in Egitto...
- Sì, effettivamente sono molto vecchio. Nei secoli ho avuto alti e bassi, ma il successo internazionale è giunto quando tutto il mondo si è accorto che sono proprio io il mezzo di prevenzione più efficace contro l'Aids.
Contro l'avanzare di questa malattia, che è a diffusione prevalentemente sessuale, rappresento il baluardo difensivo contro ogni rischio.


- Cosa le interessa adesso?
- Vivere il mio lavoro, contento di fare il proprio dovere.


- Lei lavora per vivere?
- No, lavoro per far vivere e mi piace pensare che chi mi usa rispetta se stesso e gli altri, e si abbandona tranquillamente al rapporto sessuale.


- Cosa pensa dell'Aids?
- Che tende a trasformare l'amore ed il sesso in qualcosa di tremendamente rischioso.
Il problema riguarda tutti, purtroppo, ma chi mi usa sa bene che ci si può difendere.


- Le piace il successo?
- Certamente. E come potrebbe essere altrimenti? Pensare che il mio impegno rende tranquille molte persone mi dà una carica eccezionale.


Cosa pensa dei sieropositivi?
-Credo che la gente abbia ancora troppi pregiudizi.
Un sieropositivo è una persona normale con la quale è possibile fare tutto: ridere, scherzare, bere dallo stesso bicchiere e anche farci all'amore. Altrimenti io che ci sto a fare?


- Vorrebbe lanciare un messaggio?
- Sì... desidererei che si smettesse di boicottare la tranquillità della vita della gente a causa di un'ignoranza che ritengo nociva. Evitare l'Aids è facile quanto una passeggiata: usare il preservativo ed evitare le siringhe usate fa vivere tranquilli e a lungo.


- Non si stanca di lavorare così tanto?
- No, perché dovrei fermarmi? Sono felice del mio lavoro, del mio successo. E soprattutto di salvare vite umane.


- E' tempo di salutarci...cosa ci può dire?
- Che spero che questa sia stata un'occasione per conoscerci meglio. E si ricordi...mi tenga sempre a portata di mano. Non si sa mai....

Amici ricordatevi bene:

L'Aids ci Prova con tutti ma con alcuni Rimbalza
Il preservativo è il mezzo di prevenzione più efficace contro l'Aids!

A cura della Regione Toscana

Se avete bisogno di informazioni specifiche contattateci direttamente alla mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Verrete ricontattati in brevissimo tempo!!!

 
 


Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di pi o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra privacy policy.

Accetto cookies da questo sito.